11.9.06

gaz non lo sa ma questi sono i suoi registi preferiti


Jean Marie Straub and Daniele Huillet.

Io li ho visti qualche anno fa al festival di Torino in una retrospettiva curata da Ghezzi.
Dopo la proiezione di un loro film, ci fu la loro conferenza presentata dal buon enrico. Come vedono gente entrare che non aveva visto il film precedente, lui (straub) inizia ad insultare il pubblico, reo di non capire un cazzo ecc. Poi lei (huillet) ha insultato gli operatori perche'durante la proiezione si era accesa una lampadina laterale. Infine lui ha insultato uno degli spettatori per una domanda mal posta, poi DAlema (all'epoca presdelcons) per l'intervento in kosovo e se ne sono andati al grido di CO MU NI SMO!
enrico, li affianco, non ha fatto una piega. Ah, pure lui e'stato insultato perche' quel festival ospitava anche una retrospettiva su George Romero, regista americano di bei horror.

A venezia quest'anno hanno vinto un premio per il film, Quei loro incontri, tratto da Pavese,

qui la recensione di Silvestri sul Manifesto

e qui stralci della lettera letta alla conferenza stampa:
"ringrazio Marco Muller per il suo coraggio. Cosa me ne aspetto? Niente. Nulla? Sì, una piccola vendetta. Una vendetta contre le intrigues della Cour, come si dice nella Carrozza d'oro. Contro tanti ruffiani"
"perché Pavese? Perché ha scritto: Comunista non è chi vuole. Siamo troppo ignoranti in questo Paese. Ci vorrebbero dei comunisti non ignoranti, che non guastassero il nome. O ancora: E dunque. Se una volta bastava un falò per far piovere, bruciarsi sopra un vagabondo per salvare un raccolto, quante case di padroni bisogna incendiare, quanti ammazzarne per le strade e per le piazze, prima che il mondo torni giusto e noi si possa dir la nostra?"
"D'altronde non potrei festeggiare in un Festival dove c'è tanta polizia pubblica e privata alla ricerca d'un terrorista. Il terrorista sono io e vi dico, parafrasando Franco Fortini: finché ci sarà il capitalismo imperialistico americano, non ci saranno mai abbastanza terroristi nel mondo"

2 comments:

gas said...

mmm..gia' mi piacciono...aspetta che metto subito al lavoro il mio "mulo"!!
magari avranno anche esagerato ad insultare tutta quella gente alla conferenza(tranne quel finto compagno del baffetto...bravi!!!)
ma le dichiarazioni che riportano...mmm...e' musica per le mie orecchie:

"finché ci sarà il capitalismo imperialistico americano, non ci saranno mai abbastanza terroristi nel mondo"

AMEN

ueee...caro fratello questo e' il cinema che devi studiare!!!!!
P.S. leggevo che vivono in italia, sai per caso dove che li vado a trovare??

A'Dam said...

mi sa che son dalle parti della toscana; comunque, scaricali tutti pero' poi guardali!

comunque, son due pazzi, due geni, ma due pazzi scatenati. Ghezzi dovrebbe aver passato il loro film presentato a venezia domenica sera su raitre, ....

bona gaz, finche ci saranno tutti quei bambarelli in giro, non ci saranno abbastanza cazzate da dirgli