15.1.07

NIL DIFFICILE VOLENTI

Cattivi ma riformisti,
dal manifesto dei volenterosi:

"Negli ultimi quindici anni, la politica e l’economia hanno subito una vera e propria rivoluzione: la competizione globale. Le protezioni che per decenni ci avevano consentito una vita tutto sommato comoda sono cadute: improvvisamente dall’est dell’Europa e dal sud est dell’Asia si sono affacciati sui nostri mercati imprese, lavoratori, governi che hanno in comune una straordinaria voglia di emergere e hanno poca pazienza per la qualità della vita, le protezioni sociali.

La prospettiva di vita sfiora, talvolta supera, gli 80 anni. L’accesso al mondo del lavoro avviene difficilmente prima dei 25 anni. Innalzare l’età pensionabile dei lavoratori sembra una bestemmia. Il concetto di merito invece di essere una stella polare appare come un attentato ai valori dell’eguaglianza e il rischio non coincide mai con l’opportunità. La concorrenza rischia di essere solo una parola di moda, cui però non seguono conseguenze. Scuola, sanità, previdenza, impresa, lavoro, trasporti, energia, telecomunicazioni, istituzioni: su questi dossier la competizione politica è a conservare, non a modernizzare.

E’ necessario rovesciare la prospettiva. Immaginare una scuola per gli studenti prima che per gli insegnanti, una sanità per i malati prima che per i medici, una previdenza per i pensionati di domani prima che per quelli di oggi o di ieri, incentivi alle imprese che accettano la sfida del mercato prima che a quelle in crisi, sostegno per chi cerca un lavoro prima che per chi già lo ha e magari non ha più troppa voglia di impegnarsi, ferrovie e linee aeree che si occupano di chi viaggia prima che di chi vi lavora protetto dall’inamovibilità, una pubblica amministrazione al servizio dei cittadini prima che dei dipendenti pubblici. Chiedere tutto questo è difficile, è vero. Ottenerlo difficilissimo. Ma è terribilmente necessario. Noi pensiamo che sia un dovere volerlo fortissimamente. Il futuro è meno lontano di quello che crediamo."

5 comments:

baskjev said...

vabbé....
ci mancava un "trippa per tutti e non solo per i soliti 4 gatti"
ed era il programma elettorale della lega di un po' di anni fa...temo...

maso.c said...

eheh però nell ultima parte mette bene in evidenza quello che secondo me andrebbe fatto;
detta grossa sarebbe: calci nel culo ai lavoratori e a pecora verso i "consumatori". e dato che siamo tutti lavoratori e consumatori , un pò ci perdiamo e un pò ci guadagnamo...

baskjev said...

bah..parla per te

consumare, io consumo anche
ma lavorare.....beh...
il programma potrebbe essere riassunto con una celeberrima scena de i vitelloni.....
lavoratoooorii.....

davide said...

il futuro è meno lontano di quello che crediamo? ma per piacere...

maso.c said...

Il futuro e' ora,

anzi,
il futuro? era ora....