18.9.07

"Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sa che mi troverò sempre a mio agio e d'accordo con una minoranza..."

Dopo lo scandalo-calcio dell'estate scorsa mi sono abbonato alla Juve.
Se continuano a parlar male di Grillo in ogni TG e talk show fondo un meet-up.
Oggi lo critica pure l'associazione malati di alzehimer.

Comunque, fare satira con l'epiteto fisso è umorismo reazionario.

2 comments:

david said...

nel tempo mi sono accorto che nella maggioranza dei casi sono contrario al pensiero comune, è per questo che ritengo totalmente errata la democrazia. è per questo che la democrazia non funziona. il popolo in genere non capisce un benemerito. e sottolineo con orgoglio che questo non è qualunquismo, questa è presunzione.

Machi Isono said...

neanche io credo che la maggioranza possa fare le regole, non è lei che può avere sempre ragione soprattuto perchè spesso la maggioranza è composta da ignoranti che neccessitano di qualcuno che le guidi. Per ignoranti intendo anche quelli laureati o di cultura superiore, che ancora oggi si fanno guidare dall'ideologia imposta dai mass-media e hanno una notevole difficoltà nel formare un pensiero critico che sia veramente critico.
In piu la democrazia ci ha fatto cadere in un meschino tranello, ovvero quella di farci pensare che il potere e la nostra vita siano separati, non ci accorgiamo del potere che viene costantemente esercitato su di noi, è diventato invisibile, e quindi piu potente.