14.12.06

Buffoni

Fischi, urla, cori da stadio e grida: 'Scemo, buffone, vai a casa'. E' stata questa l'imprevista accoglienza che ha investito il presidente del Consiglio Romano Prodi appena è sceso dalla macchina davanti all'ingresso del Motor Show di Bologna.
(Ansa, 10 maggio 2006)
.

Conclusa la sua dichiarazione spontanea al processo Sme, mentre stava uscendo, nel corridoio Berlusconi è stato avvicinato da un cittadino che gli ha urlato: 'Fatti processare, buffone'. Mentre l'uomo continuava ad urlare, il presidente del Consiglio si è fermato e rivolto ai carabinieri ha detto: 'Prendete le generalità di quell'uomo, identificatelo".
(Ansa, 5 maggio 2003)
via cartacanta di marcotravaglio sulla rep.


"In the Name of Almighty God, the Most Merciful, the Most Compassionate
In Amir Kabir University gathering - when a small number of individuals in the presence of the absolute majority of the university students and associates and the president of the country – with an absolute total freedom – without being worried – insulted the elected president of the people, I had a feeling of joy..."
(Ahmadinejad, dal suo blog)

6 comments:

AndreaBergamo said...

Il tuo parallelismo Prodi/Berlusconi è stato proposto anche dai barricati-dentro della redazione di Blob, gli unici che hanno avuto il coraggio, nella televisione italiana, di tirar fuori 'sta cosa..meditate, gente..meditate..

maso.c said...

ma il blobbanti hanno riproposto anche le immagini degli studenti di teheran che contestano il presidente?

lì non c'è un parellelismo , silvio e prodigy son due bambinetti al cospetto del lucido pazzo,
cè presidente e presidente,
cè buffone e buffone,
ma ad ahmadinejad han dato del 'dittatore sanguinario'

davide said...

lunga vita al dittatore iraniano. l'olocausto non esiste, non è mai esistito e mai esisterà visto che israele non esisiste non è mai esistito e mai esisterà.

maso.c said...

George Dabliu, puoi esportare un po'di democrazia nel salotto dell ingegnere che si ostina a frequentare revisionisti storici laureati in economia, per giunta piccoli di statura, con pizzetto e pochi capelli, (e uno strano accento brasiliano)...

massimo said...

lo storico revisionista economista e via via non ha mai sentito nessun studente iraniano lamentarsi nei confronti di alcuna conferenza...durante l'ultima domenica hanno visto aggirasi Bondi per il ministero dell'interno di Theran con programmino che non lascia traccia, adatto per elezioni....pare che i brogli non ci siano solo da noi...visto che il nostro amico pare, abbia perso le municipali.
PS cos'e l'Olocausto?

maso.c said...

elezioni? quali elezioni?

in Iran dalla grande rivoluzione tutti i candidati, tutti i politici, son scelti dalla Guida Suprema...poi si vota tra quelli che LORO hanno scelto...
chiamarla democrazia è fare una offesa al fascismo

contestazioni? studenti?
ma quali studenti? qua va tutto molto bene...anzi
rai uno benissimo,
rai due mooolto bbene,
rai tre, non ne ha parlato? mooolto bbene...

fortuna che torna biagi, adesso vele cele canta lui, cele, forse, credo,
ah, largo ai giovani! (dentro)

ps : per l ocausto, chiedere lumi al gran mutfì, qui e qui